Latest news

L’ATTRICE DELL’ANNO A CAPRI, HOLLYWOOD 2010, MELISSA LEO, PREMIATA CON L’OSCAR®. “NESSUN LIFTING E A 50 ANNI LAVORO TANTISSIMO. ORGOGLIOSA DELLE MIE ORIGINI ITALIANE”

CAPRI  17 GEN – Melissa Leo, una delle attrici piu’ popolari d’America grazie ai suoi ruoli nelle serie televisive ‘CSI’ e Life on the Street’,  vincitrice ai Golden Globes come miglio attrice non protagonista nel film The Fighter e in odore di Oscar, e’ stata premiata come attrice dell’anno a Capri,Hollywood, il festival prodotto da Pascal Vicedomini. Un’attrice richiestissima che a cinquant’anni interpreta ruoli sempre interessanti a dispetto delle colleghe che pensano di ricorrere alla chirurgia plastica per avere successo.
“I bei ruoli non mancano quando non si rinuncia al proprio volto – ha dichiarato ai giornalisti –  anzi tra venti anni lavorero’ anche di piu’, con tutte le facce rifatte che ci sono a Hollywood chi farà i ruoli da 70enne? – sottolinea scherzando –  “Lifting  e botulino distruggono l’espressivita’, sono felice che anche attrici piu giovani di me se ne stiano accorgendo. Si recita sopratutto con il volto”.
Melissa Leo ha presentato a Capri l’ anteprima, applauditissima,   di ‘Convinction’ di Tony Goldwyn, di cui e’ protagonista, ma ha parlato anche di The fighter, il film per il quale e’ stata premiata ai Golden Globes come miglior attrice non protagonista ed e’ in pole position per le candidature agli Oscar. “Sono felice di essere a Capri Hollywood anche perche’ so che ha uno straordinario potere di portafortuna. Tanti colleghi che sono stati qui hanno poi ricevuto ad Hollywood la famosa statuetta!! ha detto con entusiasmo scherzando. E a proposito di Oscar Melissa Leo confessa di fare il tifo per il film italiano di Paolo Virzi’ affinche’ venga scelto.  Ha infatti rivelato a Capri le sue origini: ” Tutti i Leo americani sono arrivati tra 800 e 900 da Salerno, me l’ha raccontato mio nonno prima di morire. Una scoperta che mi ha portato  fortuna, da allora la mia carriera va sempre meglio”.
Da trenta anni la Leo si  divide tra cinema, teatro e televisione, quella che gli ha dato la massima notorietà’. ” Oggi in America si da il meglio nelle produzioni tv che ormai impegnano tanti registi di qualita’, con grande libertà’ creativa e di contenuti. Una rete come HBO ad esempio quando punta sugli autori non mette mette bocca sulle loro scelte, nelle produzione hollywoodiane non è purtroppo cosi”. In questo periodo e’ impegnata nella seconda stagione di Treme, ancora inedito in Italia, ambientato nel quartiere francese di NewOrleans  ed ha ultimato ‘Mildred Pierce’ di Todd Haynes, una mini serie con Kate Winslet.

Ufficio stampa  de lucia leveque 335 6358348

LATEST NEWS

THE MOST POPULARS